AGER INNOVAPERO, porte aperte al pubblico il 23 agosto alla Fondazione Navarra

innovaperoGiro di boa per il progetto AGER Innovapero, che vede la Fondazione Cassa di Risparmio di Ferrara tra gli enti finanziatori. L' iniziativa prevede una forte ed innovativa attività di ricerca finalizzata ad aumentare la competitività della pericoltura e a sostenere un comparto che risente delle forti difficoltà in cui oggi si trova anche il settore agricolo. Quattro gli obiettivi: sostenibilità ambientale delle produzioni, ottimizzazione della tecnica colturale, miglioramento della maturazione e della conservabilità dei frutti; il tutto attraverso dieci linee di ricerca coordinate dal Dipartimento di Colture Arboree dell'Università di Bologna, capofila del progetto. Accanto all'attività di laboratorio è prevista un'intensa sperimentazione di campo, condotta proprio a Ferrara nei frutteti sperimentali della Fondazione per l'Agricoltura "F.lli Navarra", che a fine agosto scorso hanno aperto le porte al pubblico: i ricercatori coinvolti in AGER Innovapero sono stati infatti a disposizione di tutti gli operatori del settore (agricoltori, tecnici, Istituzioni), facendo così conoscere, tra gli altri, i primi risultati sull'irrigazione finalizzati a determinare l'ottimale apporto idrico a seconda delle combinazioni d'innesto e della densità di impianto.

E' stato anche illustrato il nuovo sistema di difesa dagli insetti, che prevede la copertura dei frutteti con apposite reti azzerando l'impiego di prodotti fitosanitari, nonchè le risposte produttive degli impianti di Abate Fetél in funzione della tecnica colturale (es. potatura). Infine, è stato anche dato un aggiornamento in merito all'attività di ricerca per la lotta alla psilla. All'incontro ha partecipato Nicola Gherardi, consigliere della Fondazione Cassa di Risparmio di Ferrara e rappresentante di AGER, un'associazione temporanea d'impresa formata da 13 Fondazioni bancarie il cui obiettivo è di finanziare la ricerca agroalimentare italiana, alla quale sino ad oggi l'A.T.I. suddetta ha destinato risorse per circa 27 milioni di euro. Altro importante partner ferrarese del progetto è Terra&Acqua Tech (Università di Ferrara), che oltre a svolgere attività di ricerca, ha il compito della divulgazione e del trasferimento tecnologico dei risultati di AGER Innovapero.

Il progetto ha durata triennale e terminerà nel novembre 2013.

www.ager.innovapero.it, www.fondazionenavarra.it, www.progettoager.it
Per informazioni: www.ager.innovapero.it

COMUNICAZIONE PROGETTO AGER INNOVAPERO
c/o Terra&Acqua Tech – Università di Ferrara

Responsabili della Comunicazione
Damiano Rossi 0532/293783
Elena Tamburini 0532/455329
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.    www.ager.innovapero.it