"Idee sul risparmio" per l'84a Giornata Mondiale del Risparmio

copertina_giornata_del_risparmio_2008

E' partito il 31 ottobre 2008, in concomitanza con l'84a Giornata Mondiale del Risparmio, il concorso "Idee sul risparmio", promosso dalla Cassa di Risparmio di Ferrara, dalla Fondazione Carife e dall' Ufficio Scolastico Provinciale di Ferrara.
Il progetto, che vede coinvolti circa 1500 alunni per 70 classi provenienti da venti istituti delle scuole primarie e secondarie di 1° grado, prevede la realizzazione di elaborati di tipo figurativo incentrati sul tema del risparmio: disegni, mosaici, lavori in creta, ecc. ma anche filmati e videoclip per i ragazzi più grandi delle medie.
Il via ufficiale è stato dato dai funzionari della Cassa di Risparmio di Ferrara che si sono recati nelle scuole per spiegare che cosa s'intende per risparmio.


Risparmio di tipo economico, espresso bene dal Conte Alessandro Masi, fondatore della Cassa, in una pubblicazione del 1839: "Chi non può, senza grave incomodo, fare economia di uno o due paoli per settimana e conservarli per il tempo del bisogno?"; ma anche risparmio di tipo ambientale, per non sprecare ciò che ci circonda e preservare in tal modo le risorse donate dalla natura. 
E proprio per mettere in luce quest' ultima accezione del risparmio sono stati consegnati dei kit contenenti oggetti di cancelleria ottenuti da materiali riciclati.
I bambini entusiasti di ricevere l'utile l'omaggio e di partecipare all'iniziativa, si sono mostrati molto attenti e curiosi e a turno, alzando ordinatamente la mano, hanno espresso il loro pensiero sull'argomento portando gli esempi più diversi.
Il concorso terminerà il prossimo 31 marzo; i lavori realizzati saranno valutati da una giuria composta da rappresentanti della banca, della Fondazione e dell'Ufficio Scolastico che decreteranno i vincitori e successivamente esporranno le opere realizzate in una mostra aperta al pubblico.

Così si sono rivolti ai ragazzi i Presidenti di Cassa e Fondazione in una lettera che bene sintetizza lo spirito dell'iniziativa:

Carissimi ragazzi, carissimi studenti

oggi vorremmo rivolgerci a voi cercando di ricordare la freschezza e la leggerezza della vostra età, quando è naturale non preoccuparsi del futuro, confidare che le nostre forze personali siano eterne e le risorse del mondo siano illimitate, quando i sogni e le aspirazione bastano a dare speranza ai giorni a venire.
Siamo consapevoli del fatto che non sia una consuetudine riflettere sulla parola "risparmio".  Una parola che forse vi ricorda il mondo delle banche, o il tempo dei nostri nonni, quando ogni bene andava conquistato e ogni consumo attentamente ponderato, o ancora la rigorosa imposizione all'astenersi dagli sprechi. Sentendo parlare di risparmio ricevete, forse, immagini feed back di assoluta immobilità, di stancante assenza di movimento, di noiosa ed inutile attenzione ad ogni slancio.
Cari ragazzi, questo non è il vero significato del termine. "Risparmiare" si riferisce non tanto al "fare a meno" di una qualsiasi cosa o dell'uso di essa, o all'usarla di rado, ma piuttosto all'usarla con riguardo, ad averne rispetto e a preservarla con cura.
E se riflettiamo un attimo insieme, ci accorgeremo di questa verità ogni volta che sentiremo parlare di risparmio energetico e di rispetto per l'ambiente. Ecologia non significa forse trattare con cura la natura, avere rispetto per le fonti di energia, preservare l'acqua, il calore e l'ambiente tutto, a esclusivo vantaggio nostro e del nostro futuro?
In questa consapevolezza stanno le radici della coscienza ecologica. E nel "riciclare" sta l'ipoteca per il nostro futuro di cittadini rispettosi. Imparare a non svilire ciò che ci circonda, essere educati nel rispetto dell'ambiente significa non permettere, là dove è possibile, che le risorse che la natura ci dona siano rifiutate e, pertanto, diventino rifiuti: questo senso di risparmio e di rispetto ci renderà cittadini consapevoli e responsabili nei confronti di noi stessi, dell'ambiente e della comunità intesa non solo come società di appartenenza, ma anche come pianeta.

Alfredo Santini
Presidente Cassa di Risparmio di Ferrara

Sergio Lenzi
Presidente Fondazione Carife