1984 - 1992

Le grandi iniziative culturali


In ottobre vengono inaugurate le sale della Pinacoteca Nazionale nel palazzo dei Diamanti che ospitano i quadri della Cassa. Il deposito, gratuito e temporaneo, rinnovabile ogni cinque anni, ha rappresentato un modello nella gestione dei beni culturali degli istituti di credito.
L'anno successivo sono erogati 100 milioni per il restauro dell'abside della Basilica di San Paolo, affrescata dallo Scarsellino.
Un contributo per un altro restauro, quello della Delizia estense del Belriguardo, viene concesso al Comune di Voghiera nel 1987.
Nel 1985 nasce la Fondazione Magnoni-Trotti, avente il fine di promuovere restauri a monumenti cittadini e di stimolare lo studio della frutticoltura. Finanzia inoltre un premio annuale per una pubblicazione di rilievo nel campo dell'arte e della storia ferrarese.
Nel 1986 viene finanziato il restauro del catino absidale della basilica di S. Paolo.
Il Ministro della Pubblica Istruzione assegna nel 1987 un diploma di benemerenza alla Cassa per la sua attività a favore della cultura.
Nel 1988 gli utili destinati alla beneficenza hanno superato la soglia del miliardo di lire.
Per volontà della Cassa e del Comune di Ferrara, nel 1989 nasce il Comitato Ferrara Musica, con lo scopo di promuovere e garantire la presenza della Chamber Orchestra of Europe a Ferrara.
Nel 1991, viene pubblicato il volume "L'età di Biagio Rossetti" di Ada Francesca Marcianò.