1838 - 1847

Nasce la Cassa di Risparmio di Ferrara


Nell'inverno del 1838 un gruppo di ferraresi tra i più facoltosi, avvia il progetto di creazione della Cassa di Risparmio di Ferrara, il cui principale scopo doveva essere quello di aiutare i cittadini meno abbienti, facendo fruttare il loro piccolo risparmio, assistendoli con il credito e sorreggendo ogni iniziativa di lavoro. Gli utili derivati da questa attività creditizia dovevano essere a loro volta reimpiegati in attività filantropiche o comunque a profitto dell'intera cittadinanza.
Il 13 febbraio 1848 vengono sperimentati prestiti gratuiti per assistere gli artigiani e i "poveri industrianti della città".